Studio australiano evidenza che possono causare erosioni dentali

bevande sugar free

Le bevande sugar-free utilizzate dagli sportivi, ma non solo, a causa dell' alto contenuto di sostanze acide sarebbero responsabili delle erosioni dentali, le lesioni irreversibili dello smalto per lo più localizzate al colletto del dente.

Questo è quanto emerge da uno studio pubblicato di recente dai Ricercatori dell'University of Melbourne in Australia guidati da Eric Reynolds, direttore dalla Dental School of Melbourne.

Come consumatori, dichiara Reynolds all' intervistatore di un noto portale dentale USA, ci siamo preoccupati per anni degli effetti dannosi sulla salute provocati dagli zuccheri semplici addizionati nei cibi e nelle bevande, che favoriscono il diabete, l'obesità e la carie. L'industria, ha pertanto orientato i nostri consumi verso i prodotti sugar-free.

Oggi il mercato è pieno di Vitamin Drinks, soft drink marchiati "diet" o "zero calorie", tè freddo, snack e gomme da masticare sugar-free, questo perché il legame tra lo zucchero e la carie è stato ben documentato negli anni da numerose ricerche. 

"Sappiamo ancora poco sulle cause di erosione, le perdite di smalto dentale irreversibile che tradizionalmente leghiamo agli acidi, ai batteri e la trauma occlusale, continua il ricercatore. 

"Per questo abbiamo testato il potenziale erosivo di 15 bevande vendute nelle mense scolastiche Australiane sia zuccherate che sugar-free compresa l'acqua minerale. Tutte le bevande sono state testate su molari umani estratti e non cariati ". 

I parametri monitorati sono stati due:

1) la perdita di smalto di superficie misurata con apposite scansioni;

2) il rammollimento della superficie misurato con il tester di Knoop.

I valori riscontrati per le bevande sono molto elevati rispetto all'acqua minerale che non induce cambiamenti nello smalto del dente. La ricerca evidenzia come non ci sia significativa differenza tra i prodotti con o senza zucchero, entrambi risultano dannosi per lo smalto del dente.

La sorpresa è stata che numerose bevande presentavano un alto contenuto di acido citrico e acido fosforico che agiscono sullo smalto come dei veri e propri mordenzanti soprattutto se si ha l'abitudine di sorseggiare la bevanda per tempi prolungati.

 

Consigli dell'igienista dentale:

1 - Seguiamo una dieta alimentare sana integrando frutta e verdura;

2 - Facciamo spazzolare i denti ai nostri bimbi almeno 2 volte al giorno con dentifricio al fluoro;

3 - Proteggiamo i primi dentini permanenti dei nostri bimbi tramite sigillature.