Fumo e cavo orale

Intervista al Prof. Giuseppe La Torre

Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive

Sapienza Università di Roma

Quale potrebbe essere il messaggio da veicolare ai pazienti per fare cultura sugli stili di vita più salutari? Il paziente che percepisce che il proprio curante ha a cuore la salute dei propri assistiti è influenzato più positivamente. Stili di vita e odontoiatria possono essere riassunti in consigli pratici che derivano dalla ricerca scientifica a livello internazionale. Con due semplici regole del 5, la regola delle 5 porzioni minime di frutta e verdura al giorno, e la regola delle 5-A sul fumo:

ASK: il professionista sanitario deve chiedere se il proprio paziente fuma
ADVICE: il professionista sanitario deve raccomandare di smettere di fumare
ASSESS: il professionista sanitario deve identificare i fumatori che sono motivati a smettere
ASSIST: il professionista sanitario deve aiutare a smettere di fumare
ARRANGE: il professionista sanitario deve pianificare il follow-up

E poi il buon esempio non guasta mai, considerando che il professionista sanitario rappresenta un modello per il proprio paziente.

Tabacco, fumo e salute dei denti: quali sono le indicazioni da dare ai propri pazienti? Che il fumo di tabacco abbia un influenza sulla salute orale e sulla salute dei denti è riconosciuto da diversi studi clinici e da revisioni sistematiche della letteratura scientifica. Alito cattivo, carie, denti gialli, tumori della mucosa orale, riduzione graduale del gusto e dell’olfatto sono cose di cui possiamo farne fare a meno. L’indicazione da dare è una sola: smettere di fumare, oppure, se proprio non si riesce, ridurre il numero di sigarette fumate, eventualmente rivolgendosi a centri per la disassuefazione. Ma talvolta occorre mostrare gli effetti del fumo sulla salute ai potenziali acquirenti, andando oltre i messaggi testuali presenti sui pacchetti di sigarette. Un nostro studio ha dimostrato che inserendo immagini scioccanti sui pacchetti di sigarette si ridurrebbe la probabilità di cominciare a fumare, si aumenterebbe la motivazione a smettere ed a cambiare le abitudini fumatorie. E grazie a studi di questo tipo il Ministero della Salute a breve emanerà un apposito decreto legislativo che, recependo la direttiva Ue sul tabacco, permetterà l’introduzione delle immagini shock sui pacchetti.


Consigli dell'igienista dentale su come smettere di fumare!

Devi comunicare al cervello che smettere di fumare non significa privarsi di qualcosa di bello, ma significa ottenere grandi benefici.

più soldi ogni mese per comprarti qualcosa che desideri da tempo ti sentirai più energico la tua pelle assumerà un colorito più luminoso e disteso rughe e cellulite si allevieranno assaporerai i cibi e sentirai i profumi come neanche più ti ricordi farai più attività sportiva con meno sforzo sarai più disteso e rilassato riuscirai a concentrarti meglio sui tuoi progetti non puzzerai più di fumo avrai un sorriso più splendente guarirai da tossi e raffreddori molto più velocemente sarai molto meno predisposto a malattie e tumori

E potrai andare avanti all'infinito!